lunedì 26 ottobre 2015

Pettirosso, Animale di Potere e Totem

Pettirosso: Animale di Potere e Totem














Pettirosso, Erithacus rubecula

Il pettirosso è un piccolo uccello canoro europeo passeriforme.
Si nutre di insetti. Pur avendo dimensioni ridotte è conosciuto per il suo comportamento spavaldo. Raggiunge i 14 cm di lunghezza e gli adulti hanno il petto e la fronte colorati di arancio. Il resto del piumaggio è di colore bruno oliva e il ventre bianco sporco.
Migra a breve raggio, ed è territoriale anche durante lo svernamento, è infatti di indole battagliera e solitaria ed ha un senso di appartenenza territoriale molto spiccato, non ammette minimamente l’intrusione di suoi simili nel proprio territorio.
Per dimostrare tutta la sua forza, di solito canta da un punto ben esposto mettendo in vista le rosse piume del petto.
Solitamente il maschio e la femmina formano una coppia stabile.

Secondo una leggenda il pettirosso si sarebbe insanguinato il petto tentando di rimuovere con il becco la corona di spine che circondava la testa di Gesù Cristo sulla croce. Per questo motivo il petto sarebbe rimasto macchiato di rosso.
Il pettirosso, antico simbolo dell’anno nuovo, è colui che facilita il passaggio dall’inverno alla rinascita. Ecco anche perché una credenza di origine romagnola associa la migrazione dei pettirossi all'arrivo della neve.


Pettirosso, Animale di Potere e Totem

Io sono il Pettirosso, Animale di Potere e Totem e ho un vessillo rosso.
Tu ce l'hai un vessillo? Lo vuoi?
Allora serve un intento, se no niente vessillo.
Diamine ci sarà pure qualcosa che ti piace...
E allora: CORAGGIO!
Ora hai un Vessillo, cosa vuoi farne?
Mmm... partiamo dalla base: te ne vuoi stare rintanato in un cantuccio ancora per molto?
Gne gne, te poverino, te tapino?
MA ANCHE NO!
Un passo, è tutto quello che serve e poi... CARICA!

Io sono il Pettirosso, Animale di Potere e Totem, ho il cuore rosso vivo e ti porto una ventata di spavalda novità nella vita.


Frase di Potere del Pettirosso, Animale di Potere e Totem: afferro il mio vessillo e assalto la vita.