sabato 25 ottobre 2014

Meditazione e Cammino di Potere per fiorire nel deserto


Meditazione e Cammino di Potere per fiorire nel deserto
















 

Meditazione e Cammino di Potere per fiorire nel deserto

 

Meditazione e Cammino di Potere per fiorire nel deserto con: 

  1. Topo delle piramidi, Animale di Potere e Totem

  2. Vipera cornuta, Animale di Potere e Totem

  3. Falco pellegrino, Animale di Potere e Totem

  4. Scorpione giallo, Animale di Potere e Totem

  5. Volpe del deserto, Animale di Potere e Totem.

     

Una Meditazione e Cammino di Potere è un itinerario di crescita personale che si dispiega grazie all'incontro con uno o più Animali di Potere e Animali Totem nella meditazione «Giardino Segreto».

 

Questa Meditazione e Cammino di Potere insegna come fiorire nel deserto.
È un itinerario interiore che mischia prede e predatori: il Topo del deserto viene predato dalla Vipera cornuta del deserto, dal Falco pellegrino e dalla Volpe del deserto, lo Scorpione giallo è un predatore ma viene a sua volta predato dalla Volpe del deserto.
Il Topo delle piramidi, la Vipera cornuta del deserto, lo Scorpione giallo e la Volpe del deserto sono animali prettamente del deserto del Sahara e sono accomunati dalla capacità di saper vivere in un ambiente estremamente ostile.
Il Falco pellegrino è diffuso praticamente ovunque ma sfiora appena il deserto.
Il Topo delle piramidi è pauroso perché è una preda prediletta.
La Vipera cornuta del deserto e lo Scorpione oltre al veleno condividono una forte energia, a tratti nervosa e rabbiosa.
Il Falco pellegrino scruta, fissa, valuta, sceglie e si lancia in picchiata non lasciando scampo, ha la capacità di concentrare così tanto la sua forza da risultare implacabile.
La Volpe del deserto con la sua gioiosa voglia di stare al mondo sembra totalmente immune alle tribolazioni dell'ambiente inospitale in cui vive.
Questa Meditazione e Cammino di Potere sembra un'accozzaglia di energie e significati differenti ma... semplicemente rispecchia il caos della vita.
Si può fiorire anche nel deserto, si sa, ma come?
Il Topo del deserto insegna ad approntare con meticolosa e amorevole cura la nostra casa nel cuore.
La Vipera cornuta del deserto chiarisce in maniera aspra che abbiamo tutto il diritto di esistere, lezione che viene poi approfondita dallo Scorpione giallo che porta a capire che possiamo scegliere come essere e che gli unici cambiamenti che dobbiamo fare vengono da dentro, da nostre scelte, non da fuori, da altrui costrizioni nei nostri confronti.
Il Falco pellegrino porta la ferma concentrazione su uno scopo, fissa, decide e in un lampo pianta gli artigli.
Ancora lo Scorpione giallo da un senso al dolore, il malessere ci dice che c'è qualcosa che non va e che solo cambiando possiamo superarlo e stare bene.
Si arriva infine all'esuberante gioia di vivere della Volpe del deserto che è contenta... nel deserto.
Nello stesso luogo avverso del timoroso Topo delle piramidi, della rabbiosa Vipera cornuta del deserto e del velenoso Scorpione giallo, con le stesse difficoltà e privazioni, la Volpe del deserto è... felice.
Non cambia quello che c'è fuori, cambia quello che c'è dentro.
Preparata una bella dimora nel nostro cuore fatta di quanto di meglio abbiamo possiamo abilmente affrontare le traversie della vita.
Ci accompagna la forza della consapevolezza che siamo giusti così come siamo e che abbiamo il diritto di vivere a modo nostro.
La risolutezza con cui affrontiamo i problemi ci rende più sicuri e persino il dolore diviene un mezzo per forgiarci e trasformarci, cambiando per il meglio.
Ed ecco che ci si rende conto che ogni pezzo dentro di noi ha un senso e un valore e che ogni cosa che ci accade può arricchirci, allora possiamo davvero fiorire ovunque, persino nel deserto.

Frase di Potere della Meditazione e Cammino di Potere per fiorire nel deserto: sboccio nel deserto.
Posta un commento